Le risposte alle tue domande sul cosa, il come e il perché del monitoraggio cloud. E i nostri consigli

Che cos'è il monitoraggio cloud?

Il monitoraggio cloud consiste in un processo di analisi, monitoraggio e gestione che controlla un flusso di lavoro cloud. È possibile utilizzare servizi o strumenti di monitoraggio manuali e/o automatizzati per verificare che il cloud sia operativo.  

Questo processo di sicurezza e gestione è diventato cruciale per le aziende che si affidano alla tecnologia cloud e può essere implementato come software automatizzato che fornisce agli amministratori una visuale completa dello stato e delle prestazioni del cloud. 

Le funzionalità del monitoraggio cloud includono:

  • Monitoraggio dei dati del cloud per tutte le diverse sedi
  • Eliminazione di potenziali violazioni grazie alla visibilità su file, applicazioni e utenti
  • Monitoraggio continuo del cloud per garantire scansioni dei file in tempo reale
  • Verifiche e resoconti regolari per garantire gli standard di sicurezza
  • Integrazione degli strumenti di monitoraggio con diversi provider cloud
Monitoraggio cloud

Servizi cloud da monitorare

Molte organizzazioni scelgono il monitoraggio cloud per supportare e gestire cloud pubblici come AWS o Azure, ma esistono anche altri servizi cloud che possono trarre vantaggio da questo processo. Seppur i seguenti servizi possano essere monitorati tramite strumenti e servizi di monitoraggio delle applicazioni, il monitoraggio cloud fornisce informazioni e protezione più approfondite. 

Ecco un elenco di servizi cloud da includere in una checklist per il monitoraggio cloud:

  • Soluzioni SaaS quali Microsoft Office e Salesforce.
  • Soluzioni PaaS come Microsoft SQL.
  • Server IaaS ospitati da provider di cloud pubblico.
  • Applicazioni FaaS serverless.
  • Hosting di app per servizi come Heroku.

Come funziona il monitoraggio cloud

Per capire come funziona il monitoraggio cloud dobbiamo prima esaminare gli strumenti che utilizza. Gli strumenti più comunemente usati sono quelli in-house forniti dal provider cloud. Molte aziende scelgono questa opzione perché è già inclusa con il servizio cloud, dunque non richiede alcuna installazione e può essere integrata facilmente.

L'altra opzione è l'utilizzo di strumenti indipendenti forniti da un provider SaaS. Anche questa è un'opzione praticabile, poiché i provider SaaS sono esperti nella gestione delle prestazioni e dei consumi di un'architettura cloud; talvolta però possono presentarsi problemi di integrazione e costi maggiori.

Indipendentemente dagli strumenti di monitoraggio cloud scelti, entrambe le opzioni svolgono la stessa funzione: eseguono la ricerca di problemi cloud che potrebbero impedire all'azienda di fornire un servizio o un prodotto alla clientela. A questo scopo, gli strumenti offrono dati sui seguenti comportamenti:

Come funziona il monitoraggio cloud

Sicurezza informatica

Man mano che il numero di attacchi informatici aumenta, è importante che i servizi di monitoraggio cloud rilevino possibili violazioni, identifichino le lacune di sicurezza e proteggano la rete ben prima che si verifichi un attacco.

Errori

Che si tratti di errori umani o commessi da macchine, un servizio di monitoraggio cloud deve rilevare gli errori e correggerli per garantire gli standard prestazionali. In questo modo questo genere di errori non sono visibili all'utente finale e le aziende possono migliorare le vendite e fidelizzare i clienti.

Agilità

Nel mercato frenetico di oggi ci si aspetta la risoluzione istantanea dei problemi e la consegna rapida dei prodotti. Per ottimizzare il sito web e le applicazioni di un'azienda, il monitoraggio cloud fornisce metriche e dati preziosi sulla velocità del cloud.

Funzionamento del monitoraggio cloud con i diversi tipi di cloud

Un servizio di monitoraggio cloud è importante per qualsiasi architettura cloud, ma il modo in cui esegue il suo compito varia dall'una all'altra. 

I private cloud sono di gran lunga le architetture più semplici da monitorare. Grazie al controllo e alla visibilità dell'infrastruttura on-premise, le aziende mantengono l'accesso ai sistemi e al software. Sebbene questa tipologia di cloud offra maggior controllo, il monitoraggio svolge una funzione importante perché sorveglia le prestazioni dei carichi di lavoro e della rete, fornendo ai cloud architect le informazioni necessarie per configurare o modificare i processi cloud. 

I cloud pubblici offrono una visibilità molto minore, dunque il monitoraggio diventa una necessità imprescindibile. Anche se il processo di monitoraggio non è altrettanto semplice, è comunque in grado di fornire dati cruciali sul consumo delle risorse cloud e sull'esperienza degli utenti finali, insieme a una migliore visibilità e controllo sulle metriche, i log e i flussi più importanti. Questo è particolarmente importante perché con i cloud pubblici ci sono maggiori probabilità di vedersi addebitate cifre inattese a causa della scarsa visibilità. 

Infine, un'architettura cloud ibrida implica una serie di criticità specifiche che uno strumento di monitoraggio cloud può ridurre. Poiché i dati cloud non risiedono in una singola architettura, possono sorgere problemi di sicurezza e conformità quando gli utenti tentano di accedere ai dati dal cloud pubblico o privato. In questo caso il monitoraggio cloud può aiutare gli amministratori a individuare quali dati archiviare in quale cloud, quali dati aggiornare in modo asincrono, e come suddividere i dati in porzioni più piccole e gestibili. 

Vantaggi del monitoraggio cloud

Il monitoraggio cloud offre innumerevoli vantaggi. Anche le aziende che si affidano esclusivamente a un'architettura di private cloud possono beneficiare dei principali vantaggi offerti dal monitoraggio cloud, tra cui:

  • Miglioramento della sicurezza delle applicazioni e delle reti cloud
  • Implementazione semplificata dei piani di continuità, per una correzione del rischio proattiva e non reattiva
  • Raggiungimento e mantenimento delle prestazioni ideali delle applicazioni
  • Ottimizzazione della disponibilità del servizio grazie alla rapida segnalazione e risoluzione dei problemi
  • Riduzione delle perdite economiche inaspettate grazie alla visibilità completa sull'architettura
  • Scaling semplice in caso di aumento dell'attività cloud
  • Usabilità su più dispositivi, garantendo sempre la cloud awareness
Vantaggi del monitoraggio cloud

Best practice per il monitoraggio cloud

Quando implementi un servizio di monitoraggio cloud assicurati di seguire queste best practice per garantirti di sfruttarne a pieno tutti i vantaggi.
  1. Decidi quali attività devono essere monitorate. Scegli le metriche che contano di più dal punto di vista economico. 
  2. Consolida i dati dei report in un'unica piattaforma per eliminare la confusione e le complessità che sorgono quando si utilizzano più servizi e infrastrutture cloud. La tua soluzione deve raccogliere i dati provenienti da varie fonti e presentarli in un'unica piattaforma, permettendoti di calcolare le metriche in modo completo. 
  3. Tieni traccia delle tariffe di abbonamento e servizio. Più usi il tuo servizio di monitoraggio cloud, più diventa costoso. Scegliere un servizio più avanzato permette di tenere traccia dell'attività che si sta verificando sul cloud e determinare da lì i costi.
  4. Individua le applicazioni cloud usate da ciascun utente per garantire il tracciamento delle responsabilità. Avrai inoltre bisogno di sapere cosa vedono questi utenti quando utilizzano determinate applicazioni e dovrai monitorare il tempo di risposta, la frequenza di utilizzo e altre metriche complessive.
  5. Automatizza le regole utilizzando i dati appropriati per tenere conto delle attività che superano o meno le soglie prestabilite, così da poter aggiungere o rimuovere server per garantire prestazioni coerenti.
  6. Separa i dati di monitoraggio dalle applicazioni e dai servizi e centralizza queste informazioni per garantire un facile accesso alle parti interessate.
  7. Testa sempre regolarmente i tuoi strumenti di monitoraggio cloud. Anche se un servizio può sembrare operativo, solo un'interruzione o una violazione lo metteranno veramente alla prova: testa i tuoi strumenti per assicurarti che non ci siano sorprese.

Risorse correlate

Nutanix Beam per la governance multi-cloud

Conformità ai requisiti di sicurezza del cloud in tempo reale

Sicurezza multi-cloud per principianti

Gestione intelligente dei tag per la governance del cloud

4 indicatori della salute e delle prestazioni di un'applicazione

Nutanix Cloud Report 2019

Esempi di clienti che utilizzano il monitoraggio cloud

Jitterbit

Hitachi Systems Micro Clinic

In Loco Media

Per iniziare con l'infrastruttura iperconvergente (HCI)

Iniziamo!

Programma una demo personalizzata con un consulente e scopri come Nutanix Enterprise Cloud può trasformare la tua azienda.