Customers

L’evoluzione dei servizi IT: da shared a dedicated cloud

Brennercom, grazie all’infrastruttura iperconvergente di Nutanix, implementa un private cloud gestito, resiliente e sicuro, con Dinamica IT Gruppo LEVIA, consentendo a quest’ultima di erogare a sua volta servizi SaaS/IaaS più performanti ai propri clienti strategici.

Importante player europeo in ambito ICT, Brennercom nasce nel 1998 come provider di telecomunicazioni. Negli anni la società è cresciuta e ha ampliato il suo raggio d’azione, diventando un provider di riferimento per il Nord Italia in ambito Networking, IT Services & Cloud, Security e Unified Communication & Collaboration, sviluppando un fatturato di circa 40 milioni di euro con oltre 10mila clienti serviti.

Nel 2020 Brennercom è entrata a far parte del Gruppo Retelit, un passaggio importante anche dal punto di vista industriale, che permetterà all’azienda di estendere il proprio raggio d’azione grazie alle infrastrutture, alle piattaforme e alle soluzioni digitali del Gruppo.

“In passato ci hanno definiti artigiani dell’IT”, dice Josef Morandell, Amministratore Delegato di Brennercom - Gruppo Retelit, “e questo tratto distintivo è rimasto anche oggi che cresciamo soprattutto nei segmenti del cloud, della sicurezza e dei Managed Services, portando sul mercato non solo le soluzioni, ma anche il nostro know how”.

Dal 2015, Brennercom collabora con Dinamica IT, realtà presente con diverse sedi principalmente nel Triveneto appartenente al Gruppo LEVIA focalizzata in ambito hardware e sistemistico. La manutenzione dell’infrastruttura informativa dell’azienda o dello studio e l’implementazione delle migliori tecnologie per supportarla sono al centro dell’attività di Dinamica IT: dalla vendita hardware, alla manutenzione e sviluppo dei sistemi informativi, all’implementazione delle tecnologie Cloud.

SETTORE

Servizi IT

BENEFICI

  • Implementazione di un cloud dedicato
  • Linearità e continuità delle prestazioni
  • Maggior garanzia di integrità dei dati
  • Realizzazione di una soluzione di disaster recovery

SOLUZIONE

Infrastruttura Iperconvergente Nutanix

  • 8 nodi su due diversi siti
  • Nutanix AOS
  • Nutanix AHV

Applicativi

  • Servizi gestiti di public e private cloud

 

Brennercom è stato il primo operatore in Italia a introdurre un’offerta cloud basata su infrastruttura iperconvergente. Non è stata una scommessa perché l’avevamo studiata con cura. Per noi è stato l’elemento con cui ci siamo potuti differenziare, puntando sulla qualità e sui premium vendor come Nutanix.

– Josef Morandell, Amministratore Delegato di Brennercom - Gruppo Retelit

 

LA SFIDA

Un cloud pubblico di alto profilo

rennercom è stato uno dei primi service provider serviti da Nutanix a implementare un’offerta di servizi gestiti sfruttando la tecnologia iperconvergente. Il risultato era una piattaforma di cloud pubblico particolare e di alto profilo, che ben si adattava all’immagine sartoriale del provider. Dinamica IT usufruiva dei servizi cloud “shared” di Brennercom per erogare a sua volta servizi SaaS a commercialisti, consulenti del lavoro e imprese.

Servono servizi dedicati

Nel 2020 Dinamica IT decide di fare un salto di livello, per riuscire a erogare servizi ai clienti più esigenti in modo più efficace, performante e sicuro. Già negli anni precedenti, la società aveva preso in considerazione la possibilità di creare un proprio data center o in alternativa di installare macchine di proprietà all’interno di data center terzi. Al momento di decidere, grazie al supporto di Brennercom, opta per una terza opzione: un cloud “dedicato” (un servizio Managed con risorse assegnate, che garantiscono quindi maggior sicurezza e stabilità delle prestazioni). Vista la comunità di intenti e la sintonia con Brennercom, Dinamica IT sceglie di realizzare questo progetto in partnership con il provider altoatesino, consolidando la collaborazione.

LA SOLUZIONE

A fronte di un importante investimento, nel 2020 vengono installati, presso due diversi siti di Brennercom, 8 nodi iperconvergenti di Dinamica IT, che vengono gestiti dalle due aziende ma che sono a disposizione di quest’ultima in modalità “dedicata”.

“Visto che i commercialisti, tra i clienti più strategici di Dinamica IT ”, dice Andrea Castagnera, legale rappresentante di Dinamica IT, “hanno bisogno di servizi in continuità e necessitano anche di una garanzia di integrità dei dati, insieme a Brennercom e ai tecnici di Nutanix e Dell Technologies abbiamo disegnato un’architettura ridondante non solo a livello di nodi, ma anche di facilities (gruppi di continuità, componenti per la cybersicurezza)”.

La migrazione avviene in pochi minuti

Il passaggio tra i vecchi servizi e il nuovo cloud 2.0 avviene in maniera rapida e indolore: gli utenti che possono beneficiare della nuova offerta vengono “migrati” di notte in pochi minuti, senza toccare l’operatività dei servizi e l’integrità dei dati.

I RISULTATI

Prestazioni migliori con più flessibilità

La soluzione innovativa del cloud privato ma gestito consente a Dinamica IT di erogare i propri servizi incrementando le prestazioni rispetto al cloud pubblico, mantenendo però la flessibilità di quest’ultimo. “Abbiamo ricevuto decine di chiamate dei clienti”, dice Castagnera, “che ci contattavano per dirci che il sistema era estremamente performante. È la dimostrazione che la specializzazione porta risultati importanti: le applicazioni erano 5 o 6 volte più veloci a parità di risorse date alle macchine virtuali (CPU, RAM e disco) dei clienti finali”.

Resilienza e disaster recovery by design

Il progetto è stato studiato nei minimi dettagli da Brennercom, Dinamica IT e Nutanix, non solo per incrementare le prestazioni ma anche per aumentare l’affidabilità e la continuità: i nodi sono infatti stati implementati in replica, così da realizzare un Disaster Recovery con RPO (Recovery Point Objective) uguale a zero, a tutto vantaggio dei clienti più strategici di Dinamica IT. Grazie alla tecnologia Nutanix, lo SLA che Brennercom riesce a garantire è del 99,9999%

IL FUTURO

Un matrimonio a tre che dura nel tempo

Il futuro di Brennercom vede un peso sempre maggiore dei servizi gestiti. “Per questo”, conclude Morandell, “diventano sempre più importanti le tecnologie così come le skill delle persone. Noi restiamo focalizzati sull’erogare la massima qualità del servizio e poniamo valore nelle relazioni, perché Dinamica ha sposato Brennercom e Brennercom ha sposato Nutanix; è un matrimonio a tre che funziona e garantisce la qualità dei servizi ai clienti finali”.

IL PARTNER

DINAMICA IT Gruppo LEVIA

“Avevamo bisogno di un partner che ci potesse aiutare a erogare servizi sartoriali”, dice Castagnera, “e con Brennercom c’era una grande intesa, basata anche sulla tecnologia Nutanix e su un mix ideale di competenze; siamo stati a visitare il loro data center a Bolzano, abbiamo avviato il progetto di private cloud infrastructure con loro e abbiamo deciso di seguirli nelle successive evoluzioni”.

levvia dinamacait