Cloud Native

Kubernetes su cloud ibrido

La creazione di un ambiente Kubernetes su cloud ibrido spiana la strada a una maggiore flessibilità nello scaling e nella migrazione dei carichi di lavoro cloud‑nativi. Tuttavia, questo obiettivo spesso comporta due sfide significative: innanzitutto, costruire e mantenere uno stack Kubernetes ad alte prestazioni è un'impresa complicata, specialmente se si usano infrastrutture legacy; in secondo luogo, gestire cluster Kubernetes sia su cloud pubblici che su private cloud spesso significa destreggiarsi tra diverse soluzioni di gestione e altre difficoltà indesiderate.

true

Grazie a Nutanix, l'efficienza di Kubernetes su cloud ibrido diventa realtà

Nutanix offre un percorso veloce e affidabile verso Kubernetes su cloud ibrido grazie alla collaborazione con Google Cloud e Microsoft Azure. L'HCI Nutanix e Karbon sono certificati per essere inclusi in ambienti Kubernetes su cloud ibrido, permettendo ai clienti di estendere facilmente i servizi cloud‑nativi e i sistemi di gestione di Kubernetes che preferiscono ai loro datacenter.

Costruisci il tuo stack
Kubernetes on-prem con Nutanix

La Nutanix Cloud Platform integra Karbon e le soluzioni di storage persistente di Nutanix – Volumes, Files e Objects – per creare uno stack Kubernetes performante e semplice da gestire.

Estendi i servizi Kubernetes che preferisci al tuo datacenter

Grazie alla collaborazione tra Nutanix e Red Hat, Google Cloud e Microsoft Azure, gli investimenti fatti nei servizi Kubernetes su cloud pubblico e l'esperienza utente che i tuoi team IT apprezzano possono essere estesi ai cluster in esecuzione nel tuo datacenter.

Opzioni Kubernetes su cloud ibrido
con Nutanix

true

RED HAT OPENSHIFT SULLA NUTANIX CLOUD PLATFORM

I clienti che vogliono eseguire i propri ambienti Red Hat Enterprise Linux e Red Hat OpenShift sull'infrastruttura iperconvergente (HCI) potranno sfruttare la Nutanix Cloud Platform – la piattaforma leader di settore – insieme a Nutanix AOS e AHV. Red Hat OpenShift è diventata la soluzione preferita per le implementazioni ibride cloud‑native su Nutanix.

true

CLUSTER KUBERNETES ABILITATI PER MICROSOFT AZURE ARC

Nutanix Karbon è certificato per cluster Kubernetes abilitati per Azure Arc. Il primo passo per i clienti è utilizzare Karbon per configurare e implementare dei cluster Kubernetes sull'HCI Nutanix. Successivamente i cluster saranno portati sotto il controllo delle funzionalità di monitoraggio e gestione di Azure tramite Arc.

true

Nutanix si è guadagnata la reputazione di saper rendere la configurazione e la gestione dell'infrastruttura semplice e intuitiva, e il suo approccio al funzionamento di Kubernetes on‑prem non fa eccezione. Ciò rappresenta un vantaggio per i clienti che desiderano gestire le applicazioni Kubernetes in modo coerente sia nel cloud che on‑prem. Con Kubernetes abilitato per Azure Arc, i clienti possono configurare e distribuire le applicazioni in maniera centralizzata sulle loro implementazioni Nutanix con un'esperienza ibrida impeccabile.

Arpan Shah, General Manager, Azure, Microsoft
true

GOOGLE CLOUD ANTHOS SU BARE METAL

Anthos fornisce uno strumento coerente per la gestione dei carichi di lavoro Kubernetes negli ambienti on‑prem e nei cloud pubblici, riunendo architetture cloud normalmente separate. Anthos comprende GKE, GKE on‑prem e Anthos Config Management Console, consentendo di unificare l'amministrazione, le policy e la sicurezza delle implementazioni Kubernetes sul cloud ibrido e il multicloud. Anthos può essere implementato sull'HCI Nutanix e poi utilizzato per configurare e distribuire i cluster Kubernetes.

true

Risorse chiave

Nutanix Karbon:
efficienza one-click per Kubernetes

 

7 modi per semplificare la gestione del ciclo di vita di Kubernetes

Fai un Test Drive dell'HCI di Nutanix oggi stesso!