Cos'è il multi-cloud: Vantaggi e come gestirlo

Un ambiente multicloud è un ambiente in cui un'azienda utilizza più di una piattaforma cloud (con almeno due o più cloud pubblici), e ciascuna fornisce un'applicazione o un servizio specifico. Per raggiungere gli obiettivi dell'azienda, un multicloud può essere costituito da cloud pubblici, private cloud ed edge. In altre parole, il multicloud combina operazioni on-premise con servizi e applicazioni in esecuzione su più provider di cloud pubblico, consentendo alle organizzazioni di sfruttare i vantaggi di ciascuna piattaforma e mitigandone allo stesso tempo gli aspetti negativi.

Multi-cloud is the use of more than one cloud platform that delivers a specific application or service and can be comprised of public, private, and edge clouds.

Quando è utile il multicloud?

Esistono diverse ragion per cui le aziende si affidano a un'infrastruttura multicloud: 
  • Per evitare perdite di dati o downtime dovuti a un guasto di un componente localizzato nel cloud
  • Per evitare il lock-in con i vendor 
  • Per raggiungere obiettivi commerciali e tecnici più ambiziosi, inclusi l'utilizzo di servizi cloud a prezzi più competitivi o lo sfruttamento della velocità, della capacità o delle funzionalità offerte da un particolare provider di servizi cloud in una determinata area geografica
  • Per ottenere prestazioni ottimali e latenza minima grazie alla sovranità sui dati, che consente alle organizzazioni di posizionare le risorse di elaborazione il più vicino possibile agli utenti finali 
  • Per aiutare le organizzazioni a soddisfare i requisiti normativi scegliendo tra diverse regioni di datacenter o zone di disponibilità dei provider IaaS

L'ambiente multicloud è sicuro?

Il livello di sicurezza dei principali provider di cloud è uguale o superiore rispetto a quello della maggior parte dei datacenter aziendali: la sicurezza non dovrebbe essere più considerata un disincentivo all'adozione di servizi multicloud. Tuttavia non si tratta semplicemente di spostare carichi di lavoro on-premise nel cloud. I team di sicurezza dovrebbero cercare di sfruttare l'infrastruttura programmatica offerta dall'IaaS del cloud pubblico e comprendere che nel mondo del cloud pubblico la sicurezza è una “responsabilità condivisa”: il provider cloud è responsabile della sicurezza “del cloud”, mentre l'utente è responsabile della sicurezza “nel cloud”. Automatizzare i processi quanto più possibile elimina l'eventualità di errori umani, generalmente responsabili della riuscita degli attacchi alla sicurezza. Il fattore critico per il successo nel mondo del cloud, dove le risorse digitali sono effimere, è la possibilità di effettuare il provisioning e il deprovisioning on-demand. Il monitoraggio dei controlli di sicurezza deve essere rigoroso al fine di garantire la completa conformità del cloud.

Quali sono i vantaggi del multicloud?

Ci sono molte ragioni per cui un'organizzazione dovrebbe scegliere un ambiente multicloud. Tutti i vantaggi associati a un approccio multicloud possono rivelarsi determinanti per creare o mantenere un vantaggio competitivo nell'attuale economia digitale. Uno strumento di gestione valido facilita le migrazioni e fornisce la visibilità necessaria per garantire una gestione agevole dell'inventario, della sicurezza, della migrazione e dei cambiamenti. Altri importanti incentivi includono:

Mitigare il lock-in con i vendor

Valutando attentamente le aspettative e le potenziali insidie e avendo una solida posizione negoziale che rende facile passare da un provider cloud a un altro, le aziende possono sfruttare la potenza del cloud ed estrarre il massimo valore dalla partnership con qualsiasi provider di servizi cloud.

Idoneità

Quando si incorporano diversi cloud nella strategia IT di un'azienda, gli amministratori sono in grado di allineare i propri requisiti aziendali con i migliori provider di hosting cloud per ogni singola attività.

Prezzi competitivi

Ora le organizzazioni possono godersi la libertà di confrontare diversi provider e assicurarsi le migliori tariffe disponibili in base alle loro esigenze IT specifiche.

Flessibilità e scalabilità

Il multicloud consente alle aziende di scalare lo storage in base alle fluttuazioni della domanda. Idealmente, i provider multicloud collaborano perfettamente in modo che le organizzazioni possano investire in qualunque livello di capacità, sicurezza e protezione a seconda delle esigenze di ciascun segmento di dati.

L'utilizzo del multicloud comporta delle sfide? 

Man mano che le organizzazioni IT adottano ambienti multicloud, le difficoltà legate alla realizzazione dei loro obiettivi diventano sempre più chiare:

Strumenti diversi per i flussi di lavoro e la gestione

Questi strumenti possono essere costosi e creare silos, aggiungendo ulteriore complessità a un'infrastruttura già complessa.

Mancanza di sicurezza unificata

La sicurezza della tua rete dev'essere verificata regolarmente, dal momento che l'infrastruttura e il software cambiano nel tempo. Senza un meccanismo unificato per verificare la sicurezza del tuo cloud, potresti non riuscire a identificare in tempo i rischi per la sicurezza.

Lacune di competenze

Quando le aziende implementano un nuovo strumento multipiattaforma, i responsabili IT devono spesso formare nuovamente il personale affinché maturi competenze su diversi cloud. E dato che le organizzazioni devono adattarsi rapidamente ai nuovi cambiamenti, è difficile reperire personale che possieda già le competenze multicloud necessarie.

Condivisione dei dati

Il multicloud può spesso portare a difficoltà nella sincronizzazione e nella condivisione dei dati; non tutti i provider hanno lo stesso livello di maturità, e le differenze tra le API possono essere problematiche.

Per superare queste difficoltà, durante la progettazione di un ambiente multicloud le organizzazioni devono cercare soluzioni che connettano in modo sicuro utenti, app e dati ovunque e su qualsiasi dispositivo, che eseguano il provisioning di desktop virtuali in pochi minuti, e che evitino il lock-in con i vendor.

Multicloud vs cloud ibrido

Per quanto il multicloud e i cloud ibridi siano utilizzati in modo intercambiabile, presentano delle caratteristiche uniche. Un cloud ibrido è un sottoinsieme del multicloud. Secondo questo post intitolato Multicloud vs cloud ibrido: qual è la differenza?, “Un equivoco comune quando si confrontano le infrastrutture ibride e multicloud è che le due si escludano a vicenda. Come suggerisce la definizione esplicita di ambiente multicloud, un modello cloud ibrido è a sua volta anche un modello multicloud. Il contrario, tuttavia, non è sempre vero: una configurazione multicloud può essere resa ibrida, ma può anche esistere senza la necessità che i singoli cloud comunichino tra loro”. La cosa principale da tenere a mente è che in un'implementazione multicloud si hanno in genere due o più cloud pubblici – discorso che non vale per le implementazioni di cloud ibrido.

Cos'è un cloud ibrido?

Sappiamo già che un multicloud è composto da una varietà di piattaforme cloud, ciascuna delle quali fornisce un'applicazione o un servizio specifico. Un cloud ibrido combina l'IT on-prem (infrastruttura tradizionale e private cloud) con l'Infrastructure-as-a-Service (IaaS) off-prem o altri servizi forniti da un cloud pubblico – per esempio Google Cloud Platform (GCP), Amazon Web Services (AWS) o Microsoft Azure – o da un provider di servizi cloud (CSP).

Perché scegliere il multicloud rispetto al cloud ibrido?

Gli ambienti multicloud includono la presenza e l'utilizzo di diversi cloud, con o senza interoperabilità. L'utilizzo di questa architettura emergente è in crescita in quanto fornisce l'accesso a diversi modelli di servizio. “Secondo Gartner, il 70% delle aziende implementerà una strategia multicloud entro la fine del 2019”, si afferma nel blog. 

Il cloud ibrido d'altro canto consente agli operatori di eseguire una singola attività sfruttando due risorse cloud separate. Tieni presente tuttavia che la maggior parte degli ambienti cloud ibridi utilizza un private cloud e un cloud pubblico, mentre gli ambienti multicloud utilizzano almeno due o più cloud pubblici. Immaginando un diagramma di Venn con il cloud pubblico a sinistra e il private cloud a destra, il cloud ibrido è la somma di entrambe le parti; lo spazio di sovrapposizione al centro rappresenta invece il layer ibrido.

Why choose multi-cloud over hybrid cloud?

Aziende con architetture multicloud

In Loco Media

Il modulo di ottimizzazione dei costi cloud di Xi Beam ha consentito al CTO di Loco Media di comprendere meglio la spesa attuale e passata per Amazon Web Services (AWS). Gli insight forniti da Beam hanno aiutato Loco Media a ridurre notevolmente i costi e a migliorare le prestazioni dell'ambiente AWS.

UCSD

Per garantire che gli utenti potessero continuare ad avere la libertà di adottare le soluzioni cloud di cui avevano bisogno in modo standardizzato e conforme, il personale IT ha iniziato a consolidare gli account cloud sotto l'egida di un accordo aziendale con AWS.

Hai altre domande sul multicloud? Dai un'occhiata ai link qui sotto:

Trova le risposte in questo eBook dedicato alle 10 domande più comuni sulla gestione del cloud.

Guarda questo webinar per imparare come gestire i tuoi cloud. Unisciti a noi per assistere a una dimostrazione del prodotto e scoprire le storie dei clienti su argomenti quali la governance multicloud, l'armonizzazione del private cloud e del cloud pubblico, e le opportunità del self-service nel cloud.

Per iniziare con l'infrastruttura iperconvergente (HCI)

Iniziamo!

Programma una demo personalizzata con un consulente e scopri come Nutanix Enterprise Cloud può trasformare la tua azienda.